La Steels Motocross debutta con un sorprendente secondo posto

La Steels Motocross bagna il debutto stagionale nel campionato italiano con un sorprendente secondo posto. La scuderia castiglionese, impegnata nella scoperta e valorizzazione dei più promettenti giovani piloti, ha gareggiato al circuito internazionale di Miravalle a Montevarchi in una gara che valeva come prova selettiva degli Italiani Junior e come tappa del campionato toscano di motocross, riuscendo subito a cogliere buoni risultati. L’impresa porta la firma di Morgan Bennati che, all’esordio assoluto nella Mx85, ha dimostrato di non aver accusato il recente salto di categoria e si è piazzato davanti a tanti avversari più grandi e più esperti, chiudendo al secondo posto entrambe le manche disputate. Classe 2004, il centauro ha vissuto una corsa su altissimi livelli in cui ha confermato il talento e le qualità che gli sono valse l’inserimento da parte della federazione tra i piloti di interesse nazionale che saranno seguiti per indossare l’azzurro, rientrando in una cerchia che comprende pochissimi ragazzi di tutta la penisola. «Morgan si è confermato tra i migliori piloti di motocross della sua età – commenta entusiasta Andrea Botti, patron della Steels. – Noi gli abbiamo fornito una moto competitiva e calibrata alle sue caratteristiche, ma lui in pista è riuscito a guidarla al meglio ed stato sorprendente nel portarsi immediatamente in cima alle classifiche». Nella stessa categoria di Bennati ha corso anche Emanuele Mobilio che, dopo il ritiro dalla prima prova a causa di una foratura, nella seconda gara ha chiuso con un buon decimo posto che, al momento, lo inserisce nella cerchia dei migliori piloti toscani che potranno partecipare al futuro campionato italiano. Soddisfazioni sono arrivate anche nella Mx65 con Kevin Botti che, alla sua prima gara regionale, ha vinto l’emozione e ha tenuto bene la pista riuscendo a terminare entrambe le manche disputate, mentre l’unica nota negativa del weekend è rappresentata dall’infortunio di Riccardo Tenti che, nella Mx125, è atterrato male da un salto provocandosi una frattura a tibia e perone.

Oltre al motocross, tra le discipline della Steels c’è anche l’enduro con Samuele Sandroni che, nella Classe 2S, ha concluso con un buon quinto posto assoluto la prima prova del campionato Uisp umbro-marchigiano, dimostrando di essersi pienamente ripreso dall’infortunio che lo ha tenuto fermo per tutto il 2015. La scuderia, infine, negli ultimi giorni si è arricchita con due nuovi piloti che ne completeranno l’organico: nel motocross è stato rinnovato l’accordo con Andrea Gino Laurenzi per disputare il Campionato Italiano nella categoria regina Mx1, mentre Pupo Feliciani ha tenuto alti i colori del team debuttando con un ottimo secondo posto nel campionato toscano Uisp di enduro.

Condividi l’articolo