Revocati gli arresti ad Antonio Moretti. Torna libero il re del Vino

Il caso ha voluto che il provvedimento scattase proprio alla vigilia del Vinitaly, la rassegna che lo ha visto tante volte tra i premiati. Antonio Moretti, re del vino, imprenditore della moda, torna in libertà dopo quasi quattro mesi e mezzo agli arresti domiciliari. Il tribunale del riesame di Firenze ha accolto il ricorso presentato dagli avvocati Stefano Campanello e Mauro Messeri. Moretti, adesso dovrà rispettare la misura alternativa ovvero l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana. Ma adesso può lasciare splendida la Tenuta Sette Ponti dove era agli arresti dal 23 novembre quando scoppiò la bufera giudiziaria che lo vedeva come maggiore imputato della cosedetta Operazione Paradiso. L’accusa era quella di autoriciclaggio,ordita in combutta con il figlio Andrea e i suoi dirigenti Andrea Innocenti e Paolo Farsetti. Soddisfazione è stata espressa dai difensori di Antonio Moretti che ora attendono il 9 aprile quando tutta l’impalcatura dell’inchiesta svolta dalla Guardia di Finanza e diretta dal pm Marco Dioni arriverà al vaglio della Cassazione. 

Condividi l’articolo