Giacomo in silenzio, arresto convalidato in carcere

Confermato l’arresto di Giacomo Cirilello, il 18enne che domenica sera ha ucciso con un colpo di fucile, il padre a Lucignano. Stamani il ragazzo è rimasto in silenzio davanti al Gip Anna maria Lo Prete. All’uscita dal carcere (nella foto) l’avvocato Del Corto non ha nascosto la complessità del caso. Alla base del gesto ci sono 15 anni di disagi che hanno caratterizzato il non facile rapporto tra i genitori e di questo con il ragazzo. Il 18enne ha chiesto di non vedere nessuno, di non ricordare cosa sia successo la sera del delitto. ha ribadito di volere solo dei libri che aveva ordinato nei giorni scorsi.

Condividi l’articolo