Canile irregolare sequestrato dalla Finanza

Blitz della Guardia di Finanza del comando di San Giovanni Valdarno (Arezzo), sequestrato allevamento lager abusivo di cani. L’intervento è stato effettuato con l’ausilio dell’associazione Eital, su segnalazione dell’onorevole Paolo Bernini (M5S). Nell’ abitazione privata controllata, un casolare tra le colline valdarnesi, erano presenti 60 cani adulti e 6 cuccioli oltre a 4 gatti, gestiti in condizioni non compatibili per le specie detenuti in stanze buie e irrespirabili, come certificato dal medico veterinario Maruska Fossi. Il reparto della Guardia di Finanza che è intervenuto, ha rilevato che i cani venivano venduti fino a 350 euro tramite il sito Subito.it, senza fattura o ricevuta. La struttura, inoltre, non è in possesso di alcuna autorizzazione sanitaria. “E’ desolante e grave constatare che simili situazioni persistano grazie alle collusioni locali e alla mancata applicazione delle chiare normative vigenti di cui siamo dotati.” – dichiara il Portavoce del Movimento cinque stelle Paolo Bernini.

Condividi l’articolo

Vedi anche: