Concerto all’Aurora

Secondo appuntamento di ClassicAurora 2019 “Resistenza e Visione” – Martedì 19 Febbraio alle ore 21.45 tornerà una presenza  fissa della rassegna, ISTANTE COLLECTIVE – collettivo di musicisti nato a Londra 4 anni fa dall’incontro di ex-studenti della Royal Academy of Music e del Royal College of Music. Per il concerto di quest’anno arriveranno sul palco del Circolo Aurora in otto, e ben sette nazionalità saranno rappresentate: Italia, Norvegia , Bulgaria, Regno Unito , Perù , Stati Uniti, Spagna. Il concerto si intitola “Una sinfonia piccola piccola..” e fa parte di un progetto che ha coinvolto ISTANTE Collective e l’AUSTRO ENSAMBLE (che sarà invece sul palco dell Circolo Aurora martedì 26 Febbraio). Due serate alla scoperta del repertorio da camera per strumenti originali classici , cioè del periodo che va circa dal 1760 ai primi decenni dell’800. Potrete infatti ascoltare gli antenati settecenteschi dell’oboe, fagotto e flauto e strumenti ad arco originali.cosi’ i membri di ISTANTE presentano la loro serata:”Little things in odd shape è un piccolo viaggio per le bizzarrie musicali di fine settecento, raccolte qui sotto la forma del “divertimento”. Forme libere, ardite sperimentazioni armoniche, cambi repentini d’umore, assurde combinazioni strumentali… ma soprattutto incredibili storie di musicisti dimenticati; non tanto i compositori, ma gli strumentisti (spesso compositori a loro volta) e amatori per cui questi “divertimenti” era scritti.”un omaggio particolare sarà riservato alla musica da camera di Luigi Boccherini, toscano di nascita ma spagnolo d’adozione. A fine mese uscirà infatti per l’etichetta discografica NovAnitiqua il primo progetto discografico di ISTANTE Collective dedicato appunto ai divertimenti inediti di Luigi Boccherini e Michael Haydn.

Condividi l’articolo