Palio di Siena del 16 agosto 2018: Trionfo della Lupa

La Contrada della Lupa, che era di rincorsa, ha vinto il Palio di Siena del 16 agosto 2018 edizione in onore della Madonna dell’Assunta con Giuseppe Zedde detto Gingillo su Porto Alabe andando così a conquistare il Drappellone realizzato dall’artista belga Charles Szymkowicz. La corsa è stata preceduta dalla tradizionale carica del drappello dei Carabinieri a cavallo e dal Corteo storico. Iniziata con l’ordine di chiamata tra i canapi: Drago, Giraffa, Civetta, Pantera, Tartuca, Nicchio, Valdimontone, Bruco, Leocorno e Lupa di rincorsa di rincorsa; il mossiere Fabio Magni fa uscire per una volta i cavalli dai canapi per tranquillizzarli (come ormai consuetudine) dando così anche il tempo ai fantini di parlare con la rincorsa e fare accordi tra loro (i cosiddetti partiti). Due le coppie di rivali in Piazza: Civetta-Leocorno e Nicchio-Valdimontone che ancora una volta si trovano accanto alla mossa. Secondo allineamento, con i cavalli piuttosto bassi tra i canapi e qualche piccola scaramuccia tra Nicchio e Montone. All’inizio tutto abbastanza regolare ma un po’ alla volta i barberi iniziano ad innervosirsi e comincia un po’ di confusione che consiglia al mossiere di fare uscire nuovamente i cavalli. Al terzo allineamento, con più calma tra i canapi, anche se il Valdimontone si ostina a stare girato, entra la Lupa, mossa valida e ottimo spunto al via di Civetta, Giraffa, Pantera, Bruco e Montone. Al primo San Martino passa prima la Lupa che supera all’interno la Giraffa con una traiettoria formidabile di Gingillo e Porto Alabe. Seguono Civetta e Nicchio mentre cade il Valdimontone. Nel secondo giro allunga Porto Alabe seguito da Giraffa, Nicchio e Bruco. Al secondo Casato cade Luigi Bruschelli che sbatte sul colonnino, e continua a condurre la coppia formata dalla Lupa con un buon margine sulla Giraffa. La Lupa continua percorrendo il terzo giro con un buon vantaggio e va a vincere il Palio di Siena con Giuseppe Zedde detto Gingillo su Porto Alabe davanti a Giraffa e Drago.

#TeletruriaGiovani è un nuovo progetto coordinato da Teletruria, nato dalla volontà di dare voce ai giovani. Il team di #TeletruriaGiovani è formato esclusivamente da ragazzi under 40 non giornalisti che, per il gusto di scrivere e per la passione di condividere le loro esperienze, hanno deciso di curare delle rubriche tematiche. I ragazzi sono tutti volontari e scelgono in autonomia i temi su cui scrivere

 

Condividi l’articolo