Violenza sessuale, fermo convalidato per il ghanese

Il Gup del Tribunale di Arezzo Fruganti ha convalidato lo stato di fermo del 35enne ghanese accusato di violenza sessuale e lesioni. L’udienza si è svolta stamani presso il carcere di Arezzo dove il giovane si trova per la sua individuazione da parte dei carabinieri. Il giovane, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Al momento resta in carcere in attesa della decisione del giudice. Il ghanese è accusato dell’aggressione ad una sedicenne e ad un suo coetaneo nel parco del Prato. L’immigrato avrebbe minacciato i due con un coltello poi preso a calci e botte, costringendo la ragazza a denudarsi tentando l’approccio sessuale. L’indagine è condotta dal sostituto Angela Masiello.

Condividi l’articolo

Vedi anche: