Dipendente infedele arrestata dai carabinieri

Rubava nella ditta orafa di cui era dipendente, 32enne romena arrestata dai carabinieri. Da un po’ di tempo il titolare di una ditta orafa di Capolona  si era reso conto che stava sparendo oro dalla stessa. I carabinieri di Subbiano, messi in allarme dall’imprenditore, sono intervenuti e in poco tempo si sono resi conto che a sottrarre l’oro durante le ore di lavoro era la 32enne che aveva nascosto nell’elastico dei capelli ben 15 orecchini in oro. La perquisizione domiciliare ha permesso di rivenire altri monili in oro per un valore di 6mila euro, tutti restituiti al proprietario. La donna è stata arrestata e rimessa in libertà non esigendo particolari esigenze di custodia cautelare. 

Condividi l’articolo