Badante romena arrestata

Incassa soldi da prostitute minacciandole con un coltello, badante romena 27enne arrestata dagli uomini dell’anticrimine e della squadra mobile di Arezzo in esecuzione di un provvedimento definitivo emesso dal Gup di Roma che ne ha imposto gli arresti domiciliari per lesioni personali e detenzione illegale di arma da taglio.  I fatti risalgono al marzo 2007, quando la donna si prostituiva sulla Salaria e aveva il compito di riscuotere, per conto di un connazionale, somme di denaro, per lo più 500 euro,  da altre prostitute che operavano sulla via Salaria. In un episodio la donna usò pesanti minacce e venen arrestata dai carabinieri romani. Dopo la scarcerazione, la 27enne è arrivata ad Arezzo dove, dopo essersi prostituita per un periodo di tempo, ha iniziato a lavorare come badante di persone anziane.  E’ stata sottoposta agli arresti domiciliari presso l’abitazione dove attualmente espleta le mansioni di badante.

Condividi l’articolo

Vedi anche: