Gratien torna in tv: “Non ho calunniato”

“Non ho calunniato”, lo ha ripetuto anche di fronte alle telecamere della Vita in Diretta ieri pomeriggio Padre Graziano. Dopo la richiesta dell’accusa di una condanna a 27 anni di reclusione, il religioso accusato di omicidio volontario e distruzione di cadavere per la scomparsa di Guerrina Piscaglia, sta portando avanti una sua battaglia che punta a rafforzare la sua credibilità.
Dopo che durante la requisitoria di venerdì scorso il Pm Marco Dioni ha infatti sottolineato come pubblicamente Alabi abbia espresso opinioni che potrebbero costagli l’accusa di calunnia, il religioso ha ripetuto nell’ennesima interista in tv di aver detto “solo la verità”.

Condividi l’articolo