Atti sessuali con minorenne, allenatore nei guai

L’accusa è pesante: atti sessuali con una minorenne. I fatti risalgono a qualche anno fa. Il dibattimento è iniziato nelle aule del Tribunale di Arezzo. L’uomo aveva 27 anni, la ragazzina 15. Ora la giovane è maggiorenne e ha raccontato l’episodio davanti ai giudici. Il fatto accadde in Valdarno. L’allenatore rischia una pena pesante se risulterà colpevole. L’uomo ha parlato di atteggiamento consenziente della ragazza. Una vicenda decisamente scabrosa.

Condividi l’articolo