Sclerodermia, al S. Donato cè una rete di specialisti

Sono un centinaio gli aretini attualmente in carico alla Reumatologia dell’ospedale San Donato di Arezzo a causa della Sclerodermia, una malattia reumatica sistemica di cui non si conosce la causa e che si sviluppa attraverso un meccanismo autoimmune, cioè secondario ad una reazione dell’organismo contro se stesso.Nella Giornata Mondiale dedicata alla Sclerosi Sistemica (conosciuta anche come Sclerodermia, appunto) in programma domani 29 giugno, la Asl Toscana sud est coglie l’occasione per informare e sensibilizzare sulla patologia che, pur essendo classificata come “malattia rara” con prevalenza di 12,6-25 casi/100.000, nel territorio aretino è di relativa frequenza.“La nostra struttura è di riferimento per tutta la provincia di Arezzo – sottolinea Ferruccio Rosati, direttore della Reumatologia al San Donato – L’età di insorgenza e`compresa fra i 35 e i 65 anni.

Condividi l’articolo