Martina, Appello rinviato

Processo d’appello per il caso di Martina Rossi rinviato al 20 settembre 2020 con possibile prosecuzione per il 5 ottobre. La decisione è stata presa questa mattina in Corte d’Appello a Firenze . La stessa Corte ha anche appurato che per il reato di morte in conseguenza di altro reato è già scattata la prescrizione. I due imputati, gli aretini Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni, entrambi aretini, anche in caso di conferma della sentenza si vedranno diminuire la pena complessiva inflitta dal Tribunale di Arezzo da sei a tre anni. Il caso è quello di Martina Rossi, la ventenne genovese morta il 3 agosto del 2011 precipitando da un balcone dell’hotel Sant’Ana di Palma di Maiorca. Per la sua morte erano stati condannati a sei anni gli aretini Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni riconosciuti colpevoli in primo grado di morte in conseguenza di altro reato e tentata violenza sessuale di gruppo. La sentenza fu pronunciata lo scorso 14 dicembre: L’accusa, sostenuta dal procuratore capo Roberto Rossi, aveva chiesto una condanna a 7 anni (3 per “morte in conseguenza di altro reato” e 4 per “tentata violenza sessulae di gruppo”). Il collegio giudicante accolse quella la tesi dell’accusa, ovvero che Martina non si sarebbe gettata volontariamente, ma sarebbe precipitata nel tentativo di sfuggire ad un tentativo di strupro.

Condividi l’articolo