Firmata l’intesa a Roma, arrivano 18 milioni per Arezzo: primi interventi sottopasso Baldaccio e via il semaforo di via Fiorentina

Il patto è stato firmato nel primo pomeriggio a Palazzo Chigi alla presenza del presidente del Consiglio Gentiloni e del Presidente Nazionale dell’Anci De Caro. In sala i 92 sindaci in rappresentanza delle amministrazioni che hanno partecipato al bando che porterà in dote quei finanziamenti in grado di affrontare le emegenze, soprattutto nelle periferie e nelle zone degradate. Prima delle comunicazioni il minuto di silenzio che ha ricordato Altero Matteoli. Per Arezzo un risultato importante. Arrivano poco meno di 18milioni di euro che serviranno a riqualificare la città nei punti critici. Soddisfatto Alessandro Ghinelli che era presente alla cerimonia. “Un momento importante che può essere il volano per la ripresa dell’economia nella nostra città”. Nell’agenda del sindaco al primo posto l’abolizione del semaforo di via Fiorentina con il conseguente inizio del progetto che metterà mano alla ristrutturazione di un incrocio che oggi crea non pochi problemi in uno dei tratti più trafficati di Arezzo e la costruzione del secondo sottopasso in via Baldaccio d’Anghiari.

Condividi l’articolo