Tragico scontro sulla Marecchiese. Muore 45enne nel frontale con un’auto

Tragedia sulla Marecchiese, nei pressi di Badia Tedalda. Poco prima dell’ingresso in galleria. scontro auto-moto. Nell’impatto violento ha perso la vita  Massimo Cesari (foto da facebook), originario di Sansepolcro, 45enne residente a San Giustino: era in sella alla propria Yamaha ed è andato a sbattere contro un camion che stava sopraggiungendo nella corsia opposta: nulla da fare, è morto sul colpo. Sul posto è giunta l’ambulanza e l’automedica: i sanitari non hanno potuto far altro che constatare la morte. Forse  un sorpasso ad un altro mezzo pesante: Cesari era in compagnia di un amico, due moto quindi, diretti verso il mare; il primo centauro riesce a rientrare in carreggiata per il 45enne di San Giustino – secondo le prime ricostruzioni – non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche i vigili del fuoco del distaccamento di Sansepolcro e i carabinieri della locale stazione per i rilievi. Massimo Cesari di professione era autista di pullman per conto di “Bus Italia”, forse conosceva bene anche la “Marecchiese”: amava il braccio di ferro, sport che nell’ottobre del 2015 lo aveva visto ai vertici mondiali della specialità.

Condividi l’articolo