Niente scherzi, la Neos dica quello che vuole fare e presenti il bonifico!

Si scrive Neos, si legge caos. La notizia che la società consortile titolare del 16% delle quote dell’Us. Arezzo sia diventata proprietaria del 99% delle azioni del sodalizio amaranto potrebbe essere l’ennesma pagina di una commedia che francamente sta stufando tutti. Non crediamo che questa piazza debba meritare ulteriori prese in giro dopo il balletto Ferretti-Matteoni con la Neos a fare da collant. L’unica risposta concreta sono i fatti: ovvero il bonifico che permetta alla società di respirare fino al termine della stagione. Serve una cifra vicin al milione di euro. Con l’arrivo di nuove penalizzazioni, la situazione per gli amaranto diventa sempre più complicata. Il clima di sfiducia è generalizzato e lo si è ben compreso ieri sera nel corso della assemblea di Orgoglio Amaranto. Non fidarsi diventa la parola d’ordine. Alberto Fortis scrisse una canzone dal titolo “Maledetti voi Romani”. Che anche lui abbia conosciuto gi ultimi dirigenti dell’Arezzo?

Condividi l’articolo