Defibrillatori anche nei condomini e nei quartieri

Grazie ai defibrillatori sono state salvate la metà delle persone colpite da arresto cardiaco improvviso nell’aretino. L’appello di Massimo Mandò, direttore dell’Emergenza Urgenza della Asl, è quello di collocare defibrillatori anche nei condomini e nei quartieri.

Condividi l’articolo

Vedi anche: