Pesca e foto, doppio concorso sul torrente Corsalone

Pesca e fotografia si uniscono in una doppia gara sulle sponde del Corsalone. “Kill in Foto” è il nome di una nuova iniziativa in programma domenica 20 marzo che, organizzata dall’Arci Pesca Fisa di Arezzo in collaborazione con Eschilo Pesca Market, vedrà decine di pescasportivi sfidarsi sul torrente casentinese per sollevare il maggior numero di trote-fario e poi per documentarne la cattura. La vera e proprio gara sportiva sarà dedicata allo spinning, un tipo di pesca che prevede l’utilizzo di esche artificiali, e vedrà i partecipanti dividersi in due gruppi e collocarsi nel tratto di fiume denominato “zona regolamentata” che si estende dalla briglia del Ponte Rosso alla confluenza del torrente Fossatone. L’obiettivo, ovviamente, sarà di sollevare il maggior numero di pesci e, per facilitare questo compito, nelle ultime settimane l’Arci Pesca Fisa ha ripopolato il torrente Corsalone con una consistente quantità di trote-fario. Per rispetto dell’ambiente e per promuovere il puro divertimento legato alla pesca, su questa gara vigerà il regolamento “no-kill” che prevede l’obbligo di rigettare in acqua quanto pescato. In parallelo alla gara sportiva si svolgerà un concorso fotografico dedicato ad immortalare le catture effettuate in armonia con il bel contesto ambientale del Corsalone, con i migliori scatti realizzati dagli smartphone che al termine della giornata verranno premiati. «L’intenzione – afferma Alfredo Rondoni, presidente dell’Arci Pesca Fisa di Arezzo, – è di immortalare la passione della pesca, l’entusiasmo di una cattura e la bellezza della natura, creando così un inedito legame tra lo sport e la fotografia. Il Corsalone rappresenta una delle grande ricchezze ittiche e naturalistiche della nostra provincia, dunque siamo orgogliosi di valorizzarlo con queste innovative iniziative».

Condividi l’articolo