Choc per la morte improvvisa dell’avvocato Antonio Bonacci

Arezzo sotto choc per l’improvvisa morte di Antonio Bonacci, uno dei principi del Foro ad Arezzo, avvocato di fama e personaggio molto conosciuto non solo negli  ambienti forensi. Vani sono stati i tentativi per salvarlo. Gli è stato praticato anche il massaggio cardiaco e allertato il pegaso da Firenze. Ma tutto è stato vano. 59 anni, grande appassionato di calcio, era tifoso dell’Inter e dell’Arezzo, calciatore in gioventù, Bonacci era diventato con il passare degli anni uno dei legali più ricercati nel Foro aretino. Ultimamente è stato protagonista di udienze importanti, in primis quella di Banca Etruria, dove faceva parte sin dall’inizio del collegio dei difensori del Direttore Generale Bronchi. Lascia la moglie e un figlio. Alla famiglia le nostre condoglianze.

Condividi l’articolo