Chiusura con il botto per la Sagra del Cinema

Chiusura con due assi “made in Puglia” per la prima parte della Sagra del Cinema a Castiglion Fiorentino. Domenica 2 agosto saranno infatti Sergio Rubini e Nicola Rignanese i due ospiti della kermesse cinegastronomica castiglionese: dopo l’incontro con il pubblico nel sagrato dell’Area del Cassero, alle 19, i due introdurranno alle 21.30 la proiezione – ad ingresso gratuito – del film “La nostra terra” di Giulio Manfredonia, che li vede protagonisti.

Dopo l’esordio di giovedì con Daniele Ciprì e l’incontro di sabato con Giuseppe Battiston, la prima parte della Sagra del Cinema – che tornerà per una “coda” in piazza dello Stillo il 22 e 23 agosto – si chiude così nel segno della Puglia, sullo schermo e in tavola. Con Nicola Rignanese, direttore artistico della manifestazione, arriva Sergio Rubini, uno degli attori più amati del Cinema italiano contemporaneo. Scoperto da Federico Fellini – che lo volle nel suo film “L’intervista” del 1987 – in quasi trent’anni di carriera Rubini ha dato vita ad una lunga carrellata di regie e interpretazioni, ultima in ordine di tempo proprio quella insieme a Nicola Rignanese nel film che verrà proiettato nella serata di domenica. E anche nell’ultima giornata, ad accompagnare il film e l’incontro, nello spirito che contraddistingue dall’inizio la Sagra del Cinema, sarà la gastronomia, popolare e di qualità: a partire dalle 19 sarà possibile cenare scegliendo infatti un menù tipico toscano e un menù pugliese.

Condividi l’articolo