Trasporti in Casentino, Ducci replica a Bernardini

“Anche il Sindaco Bernardini, non so se per ignoranza o malafede, cade nel duplice errore di sostenere pubblicamente che quanto messo in atto dalla Provincia a partire dal 2010 in merito alla propria partecipazione in Lfi abbia come conseguenza lo scioglimento della società o, peggio ancora, la cessazione del servizio di trasporto su rotaia in Casentino”. La Vicepresidente della Provincia Eleonora Ducci, chiamata in causa direttamente dal Sindaco di Bibbiena, replica a chiare note: “Bernardini insiste sul concetto di non strategicità, nonostante il Presidente Vasai abbia più volte chiarito che la definizione è riferita alle competenze delle attuali Province e non certo all’importanza che il servizio di trasporto su rotaia ha per il Casentino e per l’intera provincia. Capisco che dopo il risultato del referendum sulla fusioni Bernardini dica di sentirsi in balia delle maree, e forse ha anche ragione di esserlo, ma per quanto riguarda il servizio di trasporto in Casentino stia sereno perché chi, come me, amministra un Comune del Casentino e ha a cuore l’intera vallata sta lavorando, insieme all’azienda e in un clima di fattiva collaborazione, per trovare una soluzione che sia prima di tutto nell’interesse dei cittadini, dei servizi e della dignità delle Istituzioni”, conclude la Vicepresidente della Provincia Eleonora Ducci.

Condividi l’articolo