Ralli (Pd): brutta pagina per Arezzo

“Si è chiusa una brutta pagina per Arezzo”. E’ questa la sintesi del pensiero di Luciano Ralli, capogruppo Pd, sul dibattito e relativa votazione per la  variazione extrabilancio che l’amministrazione è stata costretta a fare dopo la sentsenza del Consiglio di Stato su una vicenda iniziata dall’allora amministrazione Lucherini nel 2003 e che è costata quasi 250mila euro ai cittadini. “Un atto dichiarato illegittimo dal Consiglio di Stato che ha riconosciuto il risarcimento alla ditta che aveva partecipato al bando. Per fortuna che la Giunta Fanfani – prosegue Ralli- è riuscita a stralciare quella decisione e limitare i danni, visto che all’inizio la richiesta aveva avuto altre cifre. Non possiamo fare finta che di quella amministrazione facevano parte l’attuale sindaco e il suo vice” conclude sarcastico il capogruppo del pd.

Condividi l’articolo