Ferrovie, accordo Regione-Lfi

Quasi otto milioni di investimento regionale per garantire nove anni di servizio ferroviario sulla linea Stia-Arezzo-Sinalunga potenziando e migliorando l’offerta, con due nuovi Jazz e un collegamento diretto tra il Casentino e Firenze. Altri venti milioni di investimento regionale serviranno invece per rendere più sicura l’infrastruttura, con l’installazione del più prestigioso sistema di controllo di marcia, a oggi utilizzato dai gestori nazionali per garantire la sicurezza dei treni ad alta velocità.

L’assessore regionale ad infrastrutture e trasporti Vincenzo Ceccarelli e Maurizio Seri, presidente del Gruppo Lfi Spa (che comprende le società Lfi, che si occupa della rete infrastrutturale, e Tft, che gestisce il servizio), hanno presentato le novità contenute nel nuovo contratto di servizio che avrà valore fino al 2023.

Condividi l’articolo