Stragi naziste, ergastolani impuniti

Si assottiglia sempre di più, per ragioni anagrafiche, il numero degli ex criminali di guerra nazisti condannati all’ergastolo in Italia che non scontano la pena e vivono liberi in Germania. Ora ne sono rimasti otto e sono tutti ultra90enni. Tra questi anche gli autori di stragi nell’aretino (nella foto la lapide di Vallucciole). L’elenco è stato fornito dal Procuratore Capo presso la Corte di Appello Militare, Antonio Sabino.

Condividi l’articolo

Vedi anche: