Coppia di fidanzati morta nel crollo di Genova

“Un pezzo del nostro cuore è rimasto sotto le macerie del ponte di Genova”. Così i genitori di Stella Boccia una 24enne aretina hanno annunciato sulla pagina Facebook del ristorante che gestiscono a Monte San Savino (Arezzo) la morte della figlia nel crollo del ponte Morandi. I genitori questa notte sono partiti per Genova avvisati dalle autorità del ritrovamento dell’auto e del corpo della figlia. Ritrovato in mattinata il corpo del fidanzato di origine dominicana residente a Capolona (Arezzo) Carlos Jesus Trujillo, di 23 anni, che viaggiava con lei sull’auto, di ritorno da una vacanza che si sarebbe dovuta concludere proprio ieri. L’auto del giovane è tra le 30 ritrovate e identificate subito tramite la targa. La famiglia della vittima è molto nota ad Arezzo e a Monte San Savino in quanto titolare di tre noti ristoranti molto frequentati. La giovane invece lavorava in un negozio di abbigliamento. Il giovane faceva il cameriere in un ristorante del centro di Arezzo. 

Condividi l’articolo

Vedi anche: