Steels Motocross, i piloti della stagione 2016

La Steels Motocross ha presentato la scuderia con cui affronterà i campionati toscani, italiani ed europei del 2016. Rispetto allo scorso anno, il team di Castiglion Fiorentino si avvicina alla nuova stagione con un gruppo di piloti più amplio e competitivo che si metterà alla prova nelle varie discipline di motocross, enduro e freestyle. Grande attenzione è stata rivolta alle categorie giovanili con la Steels che ha riunito alcuni dei più promettenti ragazzi del territorio, per fornire loro un supporto professionale e competente con l’ambizione di farli crescere e di metterli in condizione di portarsi ai vertici delle classifiche. I più piccoli saranno Kevin Botti e Ayrton Francalanci, classe 2006 e 2008, con il primo che gareggerà nel campionato regionale nella categoria Cadetti Mx65 e il secondo che viaggerà fino agli Stati Uniti per affrontare il Detroit Supercross, mentre Emanuele Mobilio e Morgan Bennati saranno i due centauri che affronteranno i campionati regionali e nazionali della Junior Mx85. Se Mobilio è una promessa che sta crescendo di allenamento in allenamento, Bennati rappresenta ormai uno dei punti di forza della Steels perché, essendo tra i piloti di interesse nazionale seguiti dalla federazione per indossare l’azzurro, proverà a vincere entrambe le competizioni disputate e, soprattutto, si preparerà a vivere il suo debutto nel campionato europeo. Nella disciplina dell’enduro, invece, è stato confermato per il terzo anno consecutivo il giovane Samuele Sandroni che, dopo aver vinto nel 2014 un doppio titolo regionale Fmi e Uisp, nella scorsa stagione è incappato in un infortunio che ne ha compromesso i risultati: l’obiettivo sarà dunque di tornare competitivo ai massimi livelli. A chiudere il team è James Trincucci che si metterà alla prova nelle gare più impegnative e spettacolari dell’enduro estremo e del motocross freestyle. In quest’ultima disciplina, la Steels ha rinnovato l’accordo con la scuderia DaBoot, una delle più note nel panorama internazionale, per fornire assistenza e moto ad uno dei suoi piloti di punta, il casentinese Leonardo Fini. Per il 2016, infine, la Steels potrà fare affidamento su una squadra satellite in cui militeranno tre ragazzi aretini che nel corso dell’anno proveranno a mettersi in luce in Toscana e in Italia: la promessa rosa Rachele Pimpinelli, Marco Bennati e Riccardo Tenti. «Si prospetta una stagione particolarmente ricca e impegnativa – commenta Andrea Botti, patron della Steels, – ma respiriamo tanto entusiasmo e ottimismo che ci permettono di avvicinarci nel migliore dei modi all’esordio nel campionato toscano e italiano di motocross del 12 marzo al circuito montevarchino di Miravalle».

Condividi l’articolo