Unione dei Comuni, il Tribunale dà ragione a 6 dipendenti contro Paolo Agostini

Vittoria importante in sede giudiziale per sei dipendenti dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino minacciati di licenziamento e fatti oggetto di accuse diffamatorie da parte di Paolo Agostini, Sindaco di Castel San Niccolò. Il Tribunale di Arezzo ha riassunto in un’ordinanza tutta una serie di provvedimenti a carico di Agostini, che come si ricorderà presentò – da presidente dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino – un piano di licenziamenti delle figure dirigenziali, piano che fu respinto dagli altri Sindaci dell’Unione dando origine alla querelle sulle dimissioni o sfiducia, altro caso di cui si sta occupando sempre il Tribunale.
I sei dipendenti in questione, tutti figure dirigenziali e funzionari dell’Unione dei Comuni del Casentino, hanno ottenuto in giudizio una sorta di vittoria su tutta la linea.

Condividi l’articolo