60enne ferito da un colpo di fucile

Uomo ferito da arma da fuoco, sarebbe stato un incidente. Secondo i carabinieri che indagano sul ferimento di un sessantenne di origine napoletana ma residente a Badia al Pino nel comune di Civitella in Valdichiana avvenuto alle 7,27 di stamani nell’abitazione del 60enne, si sarebbe trattato di un colpo d’arma da fuoco partito accidentalmente dal fucile di un 42enne aretino con il quale l’uomo pare stesse per uscire, non è escluso per una battuta di caccia. Il sessantenne, soccorso dal 118, è stato trasportato all’ospedale fiorentino di Careggi dove è arrivato con l’elisoccorso Pegaso in codice giallo. Il 42enne, che in passato era stato denunciato per minacce, secondo quanto riferito dai carabinieri, avrebbe detto che il colpo è partito accidentalmente. I due avevano avuto rapporti di lavoro in quanto il feritore era responsabile di una ditta edile dove il ferito aveva lavorato come operaio ma dalle prime indagini non sembrerebbero emrgere dissapori tra i due. Sono in corso indagini da parte della militari della stazione di Civitella e del Norm di Arezzo per chiarire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

Condividi l’articolo