Dai calci di Totti ai calci del Centro Taekwondo Arezzo

Dai calci al pallone di Francesco Totti ai calci in volo del Centro Taekwondo Arezzo. La società cittadina, già ai vertici del taekwondo toscano, si prepara a muovere un ulteriore passo in avanti grazie al prestigioso accordo di collaborazione siglato con la Gecom di Luca Leonessi, leader in Italia nel settore della sicurezza privata. La Gecom è da anni il secondo sponsor dell’As Roma, ma ha deciso di indirizzare un importante investimento anche verso il proprio territorio sostenendo l’attività sportiva del Centro Taekwondo Arezzo. Questa sinergia è orientata a fare di Arezzo un riferimento per il taekwondo giovanile di tutta Italia, organizzando in città meeting e campionati di spessore nazionale dedicati all’arte marziale più praticata al mondo. Il Centro Taekwondo Arezzo, infatti, potrà dotarsi di tutte quelle attrezzature necessarie per proporre ai tecnici e agli atleti di tutta la penisola momenti di incontro, confronto e combattimento. Il primo progetto, ad esempio, riguarda l’organizzazione di un meeting interregionale di tutto il centro Italia, rivolto a centinaia di giovani atleti, denominato proprio trofeo “Gecom Fighter Taekwondo”. «Nel nostro primo quadriennio di attività – spiega Andrea Rescigno, presidente del Centro Taekwondo Arezzo, – ci siamo fatti conoscere da tutta Italia per le nostre capacità organizzative, portando ad Arezzo migliaia di atleti con al seguito i loro tecnici e le loro famiglie. Nel 2013 abbiamo ospitato in città il Campionato Interregionale di Combattimento e il Campionato Italiano di Forme, mentre negli ultimi due anni abbiamo accolto i Campionati Toscani: ora possiamo puntare ad un ulteriore salto di qualità».
La collaborazione con Gecom è già stata attivata nell’ultima stagione e ha permesso al Centro Taekwondo Arezzo di dotarsi delle corazze elettriche indossate dai campioni olimpici. Unica in tutta la Toscana a poter fare affidamento su questi strumenti, la società ha potuto vivere un miglioramento qualitativo dei propri allenamenti che ha permesso ai suoi giovani talenti di perfezionare rapidamente le loro tecniche di combattimento e di diventare più forti e precisi in ogni calcio. In attesa dei Campionati Italiani Giovanili del prossimo settembre, intanto sono già arrivati i primi grandi risultati di questo progetto di sviluppo, come la vittoria del Campionato Toscano dello scorso dicembre e tante medaglie ai Campionati Interregionali. «La nostra ambizione – aggiunge Rescigno, – è di diventare la società di riferimento del centro Italia, aumentando i numeri del nostro movimento sportivo e raggiungendo risultati sempre più importanti. Ringraziamo Gecom che ci sostiene in questo progetto e che ha deciso di affiancare al nome della Roma quello di una giovane società come la nostra».

Condividi l’articolo