Carabinieri arrestano “super grossista” di droga

Sette chili di marijuana, 250 grammi di cocaina e 20mila euro in contanti è quanto sequestrato dai carabinieri a un 32enne albanese ricercato da tempo e considerato punto di riferimento per otto “grossisti” della droga arrestati tra giugno e dicembre scorsi ad Arezzo. Per gli inquirenti è il capo del sodalizio dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il gruppo, composto in prevalenza da albanesi, ma anche da italiani riforniva di cocaina, hashish e marijuana tutta la provincia di Arezzo. Il presunto capo dell’organizzazione e la compagna sono stati individuati grazie al lavoro certosino degli uomini del Nucleo Investigativo. La loro auto è stata bloccata ieri pomeriggio in centro ad Arezzo. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di porre sotto sequestro 7 chilogrammi di marijuana, 250 grammi di cocaina e circa 20 mila euro in contanti provento dell’attività di spaccio, oltre ad un macchinario per la termosaldatura delle bustine, bilancini di precisione e sostanze da taglio.

Condividi l’articolo