Matrimonio di convenienza per coprire latitanza, arrestato

Avevano organizzato un matrimonio al fine di coprire la latitanza di un 34enne tunisino e di fargli acquisire la cittadinanza italiana, ma grazie alla collaborazione tra gli uomini del Commissariato di Montevarchi e i colleghi Squadra Mobile di Firenze il progetto è andato in fumo.  L’ epilogo a mezzogiorno di ieri nel Comune  di Impruneta quando una giovane coppia di sposi è stata fermata dai poliziotti mentre entrava nell’edificio per celebrare il matrimonio. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, lo sposo, colpito da un ordine di cattura per il reato di spaccio di stupefacenti,  si era accordato con una 22enne residente in Valdarno compagna di un altro tunisino testimone dello sposo.  La coppia aveva già effettuato le pubblicazioni presso il comune di residenza della ragazza quando inspiegabilmente, soddisfatte le esigenze formali, la cerimonia era stata trasferita a Impruneta. La cosa ha suscitato l’attenzione del commissariato di Montevarchi e della Squadra Mobile di Firenze che attraverso controlli incrociati sono arrivati ad arrestare il 34enne e a denunciare la ragazza. 

Condividi l’articolo