Nuovo attacco sessista a Simona Neri

Offese sessiste contro il sindaco di Laterina Pergine Valdarno Simona Neri. Da qualche tempo ignoti tappezzano i cassonetti dei rifiuti e i lampioni di Pergine di locandine e volantini che vorrebbero imitare lo stile del “Vernacoliere”, il periodico livornese noto per la sua irriverenza verso il potere, ma in realtà contengono frasi volgari.Si critica l’amministratrice su una questione specifica, finendo per infiocchettare la “civetta” con le offese più trite possibili nei confronti di una donna.Non una novità visto che già all’indomani del referendum sull’unione, passato per una manciata di voti, il nome della prima cittadina comparve su macabri manifestini funebri e addirittura la sua auto venne rigata in segno di spregio.Numerosi gli attestati di solidarietà e sostegno alla sindaca di cittadini e esponenti del mondo politico toscano e valdarnese che hanno scritto una lettera aperta per attestare affetto e stima.

Condividi l’articolo