Nigeriano arrestato a Campo Marte con la droga

Un rifugiato politico nigeriano di 29 anni e’ stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti dalla polizia che gli ha trovato droga addosso e nella camera assegnatagli presso la casa famiglia di Arezzo che lo ospita. Il giovane, in possesso di permesso di soggiorno come rifugiato politico, e’ stato sorpreso dagli agenti di polizia presso il Parco Mancini di Arezzo nei pressi della stazione e trovato in possesso di 40 grammi di hashish. La perquisizione della sua stanza nella casa famiglia ha portato alla scoperta di altri piccoli quantitativi di droga. Per lui è scattato l’arresto, che e’ stato convalidato dal giudice. Il Pm Bernardo Albergotti aveva chiesto la custodia cautelare in carcere, al giovane e’ stato imposto l’obbligo di dimora in attesa del processo fissato per venerdì in Tribunale ad Arezzo.

Condividi l’articolo