Stanziamento per rimuovere l’amianto, soddisfazione del Sunia

Soddisfazione del Sunia Cgil e del Comitato di via Malpighi per il via libera del Consiglio comunale di Arezzo alla rimozione dell’amianto dalle abitazioni. “E’ un importante passo avanti verso la soluzione del problema – commenta Fabio Buricchi, Segretario provinciale del Sunia. E lo consideriamo anche il riconoscimento formale e sostanziale delle ragioni dei residenti nella zona e di tutti i cittadini che ci hanno sostenuto in questa battaglia. Il riconoscimento politico era già venuto con l’approvazione unanime, da parte del Consiglio comunale, della mozione da noi promossa e firmata da oltre 4.000 cittadini. Adesso siamo di fronte anche alla copertura finanziaria”. Ma Sunia e Comitato di via Malpighi non abbassano la guardia: “ci sono tutte le condizioni per un intervento rapido e radicale – conclude Buricchi. Vogliamo che sia così e vigileremo che lo sia. Troppo tempo è passato dall’esplodere del caso e troppi rischi sono stati mantenuti aperti. Adesso questa storia va chiusa al più presto con la rimozione dell’amianto”.

Condividi l’articolo