Operazioni dei carabinieri, arresti per spaccio e rapina

Tre arresti e sequestri di cocaina, eroina e somme in contanti provento di spaccio. E’ il risultato di due distinte operazioni compiute dai carabinieri del comando provinciale di Arezzo.
La prima ha portato all’arresto di due extracomunitari, un tunisino e un marocchino. I due avevano messo in piedi una base logistica in un’abitazione in via Arimondi, vicina a una scuola, dove preparavano le dosi da spacciare nella zona.
L’altra operazione ha permesso l’arresto di un 37 enne, originario del Gambia, da tempo spacciatore nella zona del Campo di Marte. I tre sono stati rinchiusi nel carcere di Arezzo.

Ruba merce di vario genere in un negozio di viale Mecenate, ferisce il direttore per darsi alla fuga, ma viene fermata e arrestata dai carabinieri vicino alla stazione di Arezzo. Nei guai con la giustizia è finita una marocchina di 37 anni domiciliata ad Arezzo, già sottoposta all’obbligo di firma.
La perquisizione personale ha permesso di recuperare anche un grammo di cocaina, per il quale la 37enne è stata segnalata alla prefettura. La donna è stata condotta nel carcere fiorentino di Sollicciano.
Il direttore del negozio è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale San Donato. Per lui, cinque giorni di prognosi.

Condividi l’articolo