Caso Poste: Recapito a giorni alterni

Anche nell’Aretino si stanno materializzando malumori sul servizio del recapito a giorni alterni. Sulla questione interviene Daniele Mugnai della SLP CISL di Arezzo. “Per entrare nel merito della questione – dice la nota Cisl – è necessario ricordare che nel giro di pochi anni, sono stati avviati già tre massicci interventi per dare un nuovo restyling alla società Poste Italiane e, per quanto riguarda il recapito a giorni alterni, la situazione in provincia di Arezzo, merita di essere spiegata partendo dal settembre 2015 quando, tutte le organizzazioni sindacali hanno firmato per la riorganizzazione del servizio individuando due tipi di aree: quelle pure e quelle non regolate dove, per le urgenze, vi è la disponibilità di un portalettere”.

Condividi l’articolo