Il vescovo citato da Zacheo e Angeletti

Il vescovo di Arezzo Riccardo Fontana citato come testimone dalla difesa di Padre Gratien Alabi, il frate in carcere dal 23 aprile scorso con l’accusa di omicidio volontario e soppressione di cadavere nell’ambito delle indagini sulla sparizione di Guerrina Piscaglia, il primo maggio 2014, da Ca Raffaello nell’aretino. Il nome del vescovo appare nella lista dei 92 testimoni e 3 consulenti di parte citati dagli avvocati Francesco Zacheo e Riziero Angeletti che rappresentano legalmente il frate e lo difenderanno a partire dal 4 dicembre nel processo in Assise che si apre in quella data presso il Tribunale di Arezzo. Tra gli altri nomi inclusi nella lista quelli dei vicini di casa e di tutti gli abitanti che videro Guerrina Piscaglia il primo maggio prima che la donna scomparisse nel nulla. I testi della procura, citati dal pm Marco Dioni, sono invece 55 tra cui molti in comune con la difesa. Tra questi non c’è il vescovo ma monsignor Dallara, alto prelato della curia aretina, chiamato in causa da una catechista che a suo tempo avrebbe segnalato anomali

Condividi l’articolo