Iniziata la vendemmia nelle tenute di Fraternita

Iniziata la vendemmia 2018 nelle Tenute di Fraternita, sono state raccolte per prime le uve biancheprecoci, che serviranno per produrre il Vino Bianco Toscano Lya.L’annata si preannuncia ottima sia per qualità che per quantità. L’andamento climatico estivo,particolarmente asciutto, seguito ad una primavera fresca ha garantito un ottimale processo dimaturazione delle uve.Le uve raccolte nei vigneti aziendali saranno vinificate nella Cantina aziendale di Mugliano, grazie ailieviti autoctoni naturalmente contenuti nelle uve e nella cantina (vinificazione in grappolo).Tenute di Fraternita su indicazione del Magistrato ha predisposto uno specifico piano di conversionequinquennale al Biologico per il patrimonio Viticolo, approvato recentemente dalla Regione Toscana, chepermetterà all’azienda di inserire nel biologico tutti i suoi 45 ettari di vigneto. La stessa Regione Toscanaha stabilito che Tenute di Fraternita potrà produrre i primi vini Biologici già da questa vendemmia.Dalla primavera 2019 saranno quindi disponibili le prime bottiglie di Vino Bio di Tenute di Fraternitache andranno ad affiancare quelle dell’Olio Bio.Il passaggio al Biologico anche per la Viticoltura, dichiara Il Primo Rettore di Fraternita, Dott. Pier LuigiRossi è la naturale prosecuzione di un progetto, scelto dal Magistrato di Fraternita, volto alla salvaguardiae la valorizzazione dell’ambiente collinare Aretino, Toscano. La prima ordinanza del Magistrato diFraternita nel 2015 è stata l’abolizione dell’utilizzo del Glifosato (diserbante ) su tutta la superficie agrariadi Fraternita.Tutti i prodotti di Fraternita sono acquistabili presso il Palazzo di Fraternita in Piazza Grande tutti igiorni e presso l’Agriturismo La Concezione a Castiglion Fibocchi e presso la Cantina di Mugliano.

Condividi l’articolo