Mostra a Casa Bruschi

 

Con la mostra NUOVO ASTRATTISMO dell’artista Angelo Rinaldi, a cura di Barbara Rossi, a partire da domani 11 gennaio si apre alla Casa Museo Ivan Bruschi il quarto evento della rassegna Slow Food Arte, realizzata da Slow Food Arezzo e Val Tiberina, in collaborazione con la Fondazione Ivan Bruschi, per unire il mondo dell’arte a quello della gastronomia.
 
Angelo Rinaldi nasce in Provincia di Padova, studia arte in Italia e all’estero. La sua formazione artistica si arricchisce e perfeziona frequentando già da giovane gli studi e gli atéliers degli artisti internazionali di fama mondiale. Angelo Rinaldi è un artista internazionale, scolpisce il vetro, l’acciaio, il bronzo, l’argento e sta in questi anni studiando una corrente che si chiama “Nuovo Astrattismo”.  Le opere di Rinaldi sono esposte a Roma al Ministero degli Esteri, La Farnesina e nei Musei Civici agli Eremitani di Padova, altre sono in collezioni private e pubbliche.
La mostra sarà visibile al pubblico fino a domenica 5 febbraio.
 
In occasione della mostra, mercoledì 18 gennaio, alle 20, si terrà a Casa Bruschi una serata dedicata al connubio tra arte e buon cibo. Un evento che rispecchia a pieno la concezione di Slow Food e di questa rassegna. 
Il costo del biglietto è di 15€ a persona per i soci Slow Food e di 18€ per i non soci. 
 
Per info e prenotazioni:
Patrizia – tel. 393/2889480
Fondazione Ivan Bruschi, Corso Italia 14 – Arezzo, tel. 0575/354126.
Aperta dal martedì alla domenica con orario 10.00-13.00 / 14.00-18.00
casamuseobruschi@gmail.com       @museobruschi
www.fondazionebruschi.it facebook.com/casamuseo.ivanbruschi
info@fondazioneivanbruschi.it 
 

Condividi l’articolo