Esplosione in via Toniolo: tre rinvii a giudizio

Morì nell’esplosione di una bombola di gas propano il 1 dicembre del 2010. Il fatto accadde in via Toniolo ad Arezzo. La vittima un 46enne di Montepulciano, Sauro Zappalorti, sposato e padre di un figlio. Il Gip Ponticelli, alla luce della nuova documentazione emersa, ha disposto il rinvio a giudizio di tre persone: il titolare della ditta, il coordinatore della sicurezza e il preposto al cantiere. Tutti dovranno rispondere di omicidio colposo. In un primo momento era stata richiesta l’archiviazione perchè non erano elementi che potessero ricondurre alla causa dell’esplosione. L’opposizione dell’avvocato Antonio Bonacci, lkegale della della famiglia, è riuscita a sovvertire il quadro. Appuntamento in aula l’11 settembre.

Condividi l’articolo