Operazioni dei carabinieri, serie di arresti e denunce

Era colpito da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip presso il tribunale di Roma per il reato di violenza sessuale. Il reato fu commesso nell’agosto 2014 a Roma. Si tratta di un 24 enne, nigeriano, residente nella capitale. L’uomo è stato fermato dai carabinieri di Monte San Savino, a bordo della sua auto, vicino al casello autostradale. Le indagini hanno portato al suo riconoscimento e all’arresto.
Evade dagli arresti domiciliari, ma viene scoperto dai cc di Bibbiena. Nei guai con la giustizia è finito un 46 enne del Casentino.
Per l’uomo pena aggravata che dovrà scontare in carcere.
Omette di versare l’Iva e viene condannato a quattro mesi di reclusione. Sono stati i carabinieri di Subbiano ad eseguire l’ordine di carcerazione emesso dal tribunale di sorveglianza di Firenze nei confronti di un 43enne residente nel basso Casentino. L’uomo sconterà la pena agli arresti domiciliari.
Servizi di controllo del territorio. Tre automobilisti sono stati denunciati dai carabinieri di Terontola durante un servizio di controllo sul raccordo Siena-Bettolle. Si tratta di un 54 enne di Macerata per porto di armi od oggetti atti ad offendere, un 33 enne albanese per non avere esibito i documenti di identità e un 34 enne della provincia di Siena per non essersi sottoposto al test anti droga.
Un 39enne anch’egli di Macerata, è stato segnalato come assuntore.
I carabinieri di Bibbiena hanno denunciato in stato di libertà un 32 enne del Casentino per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Condividi l’articolo

Vedi anche: