Raggiolo a misura di bambino. 300 studenti nel mondo della castagna.

Tra i vicoli e le atmosfere autunnali di Raggiolo, trecento giovani studenti sono stati accompagnati alla scoperta di paesaggi, segni e sapori della castagna. Il borgo casentinese alle pendici del Pratomagno si è confermato a misura di bambino ed è stato sede di alcuni progetti didattici che, promossi dalla Brigata di Raggiolo insieme all’Ecomuseo del Casentino, hanno accompagnato alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado in un percorso itinerante tra storie, tradizioni, cultura e leggende. L’iniziativa ha permesso nelle ultime settimane a numerose classi da Arezzo, dal Casentino e dalla Valdichiana di vivere un’intera giornata immersi nella natura e nei silenzi di Raggiolo, con un suggestivo percorso di conoscenza del suo prodotto maggiormente identificativo: la castagna.

Condividi l’articolo