teletruria

Corteo Fridays for Future per il clima ad Arezzo

Appuntamento alle 9 in Piazza San Jacopo ad Arezzo per il corteo organizzato dal gruppo locale del movimento Fridays for Future, con il supporto della CGIL di Arezzo, in occasione del terzo sciopero globale per il clima. Venerdì 27 settembre, dopo i 4 milioni di persone che venerdì 20 settembre hanno invaso le piazze di 163 Paesi, altri milioni di persone scenderanno in piazza in tutto il mondo per chiedere ai propri rappresentanti politici, a livello globale, nazionale e locale, un’azione urgente per contrastare l’emergenza climatica in corso. Il 27 settembre, segnerà infatti la conclusione della Climate Action Week, organizzata per esigere un cambiamento di rotta da parte dei leader globali che stanno partecipando al Climate Summit presso l’ONU dal 23 settembre. In occasione dello sciopero globale del 27, Fridays for Future si presenterà nuovamente all’amministrazione di Arezzo, con una seconda lettera aperta al Sindaco Ghinelli che verrà recapitata alla Segreteria dopo aver preso un appuntamento che doveva giungere dal Sindaco ma che è stato disatteso. Lo sciopero avrà termine proprio vicino a Palazzo Cavallo. Nella lettera la richiesta di un nuovo incontro per avere maggiori informazioni su quello che il Comune di Arezzo sta facendo per contrastare l’emergenza climatica e rispettare gli impegni presi in termini di riduzione delle emissioni con il “Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia”, al fine di informare i cittadini di Arezzo e di spingere i nostri rappresentanti politici locali ad assumersi la responsabilità nel fare la loro parte per la salvaguardia del pianeta, a iniziare da ciò che accade nel nostro territorio. Le promesse che avevano seguito la prima lettera non sono state rispettate e questo, purtroppo, non è un buon segnale per i cittadini e le cittadine di Arezzo.L’appuntamento è quindi alle 9 in Piazza San Jacopo, per un corteo che sfilerà nelle vie del centro fino ad arrivare in Piazza della Libertà. Il corteo sarà animato con cartelloni, musica, letture, ed è aperto alla libera partecipazione di tutti gli studenti e i cittadini di Arezzo che hanno a cuore il nostro pianeta.

Condividi l’articolo

Vedi anche: