Campoluci si stringe intorno al suo Donpi

Campoluci si è stretta intorno al suo Don Paolo, che tutti in parrocchia chiamavano DonPi. Un via vai continuo di folla. Tutti increduli, tristi davanti alla bara del loro sacerdote, stroncato da un malore nella serata di venerdi, mentre stava giocando una partita di calcetto con gli amici. Don Paolo De Grandi, 46 anni, era uno straordinario punto di aggregazione. In poco tempo aveva rivitalizzato la vita nella parrocchia. la sua personalità era andata oltre i confini della sua giurisdizione. Assistente spirituale della polizia, amico degli sportivi in generale e dei calciatori, era riuscito ad organizzare tante iniziative solidali grazie al calcio. La messa verrà celebrata domani lunedi 18 luglio alle 17 nel prato antistante la bella pieve che è stata negli ultimi 10 anni la sua casa. Messaggi di cordoglio sono arrivati da ogni parte del mondo. Dalla Cina, dove si trova per lavoro, Paolo Rossi non fa altro che inviare messaggi. Era legatissimo a Don Paolo, alla pari di Ciccio Graziani. La messa verrà celebrata dal vescovo di Arezzo Riccardo Fontana.

Condividi l’articolo