Appello Gratien, la Corte riduce di due anni la pena

La corte d’assise d’appello di Firenze ha rimodulato la pena per padre Gratien Alabi a 25 anni di reclusione. Il religioso era stato condannato in primo grado a Arezzo a 27 anni per l’omicidio e l’occultamento di cadavere di Guerrina Piscaglia, la 50enne scomparsa il primo maggio 2014 da Ca Raffaello, la località dell’Appennino aretino dove la donna viveva e dove il religioso prestava servizio nella locale parrocchia.

Condividi l’articolo