Mercatino e fiera, accordo fatto, posti assegnati

Accordo trovato, la prossima edizione della Fiera Antiquaria conviverà con il mercatino tirolese che regalerà ad Arezzo un aspetto decisamente nordico e vivo per l’intero periodo natalizio. L’assessore Comanducci ha incontrato questa mattina gli operatori che saranno spostati, una quindicina in tutto, scegliendo con loro i posti. Alcuni andranno, grazie alla collaborazione del vescovado, all’uscita dell’accesso a Nord mentre altri, sei in tutto, troveranno spazio davanti al palazzo delle Poste grazie alla collaborazione della direttrice. “E’ stato un momento civilissimo e costruttivo – ha detto Marcello Comanducci – non ci sono stati problemi. Adesso – ha concluso l’assessore – possiamo guardare a dicembre con serenità nella consapevolezza che sarà un evento bellissimo. Piena soddisfazione però anche per questa edizione di novembre che si piazza al secondo posto dell’anno con oltre 300 espositori”. Molti i visitatori americani, tedeschi, spagnoli ma anche tanti gli appassionati arrivati dal Nord Italia. Belle cose esposte e iniziative collaterali di rilievo a Casa Bruschi e in altri luoghi strategici della città tra i quali il fotoclub Chimera che questa mattina ha premiato i fotografi migliori del premio legato al club e consegnato il riconoscimento dedicato a Piero Comanducci.

Condividi l’articolo