Mozione Andreani

Mozione del consigliere Egiziano Andreani per una proposta di modifica dell’estrazione dei revisori contabili per le amministrazioni degli enti locali. Andreani ha chiesto alla Giunta di “impegnarsi a trasmettere ai parlamentari questo atto per rivolgere loro l’invito ad attivarsi nelle sedi istituzionali competenti, al fine di modificare la normativa che disciplina la scelta dei revisori dei conti, mediante estrazione da un elenco nel quale siano iscritti soggetti a livello provinciale, anziché regionale, consentendo così la convocazione dei revisori che sono territorialmente più vicini all’ente locale”. Dato che “quando l’amministrazione comunale convoca un revisore dei conti, individuato con il sistema indicato, ambito regionale, spesso accade che non si presenti, come accaduto alcune volte in occasione di consigli comunali, per gli enti locali avere dei revisori prossimi al territorio di competenza, comporta sicuramente una maggiore presenza degli stessi e un maggiore coinvolgimento nelle fasi amministrative che si traduce in una migliore amministrazione dell’ente, salvaguardando sempre il principio di estrazione a sorte quale modello di imparzialità e terzietà”.

Nel dibattito è intervenuto il presidente del collegio dei revisori dei conti che ha rivendicato l’autonomia del collegio, non inficiata della provenienza geografica dei suoi membri, e la sua operatività anche senza la presenza diretta in aula.

Sono intervenuti alcuni consiglieri tra i quali Luciano Ralli che ha rilevato come “la legge in questione ha fatto compiere passi avanti rispetto ad alcuni anni fa. Ricordo comunque che le pratiche all’ordine del giorno devono essere complete, anche del visto del collegio revisore. Quelle che non lo hanno non dovrebbero essere iscritte”.

La mozione è stata approvata con 18 voti favorevoli e 10 astenuti.

Condividi l’articolo