Sei arresti dei carabinieri, denunciati vandali tensostruttura Cavriglia

Serie di controlli straordinari dei carabinieri in tutto il territorio provinciale. Sei persone sono state arrestate e molte altre denunciate; fra i denunciati figurano due minorenni, responsabili dei danneggiamenti alla tensostruttura di Castelnuovo dei Sabbioni, commessi un anno fa.

Un 53enne pluripregiudicato, condannato per rapina e tentata rapina compiute in Valdarno, è finito in carcere per essere evaso dagli arresti domiciliari; stessa sorte per un 37enne, a Sansepolcro.

Ad Arezzo, un 51enne tunisino, in prova ai servizi sociali è finito in manette per avere compiuto una serie di furti su auto in sosta.

Un 47enne è stato arrestato a Montevarchi. deve scontare un anno di carcere per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Un 50enne è stato arrestato dai carabinieri di Monte San Savino per avere violato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

I carabinieri di Castiglion Fiorentino hanno infine eseguito un’ordinanza, emessa dal tribunale distrettuale del riesame di Firenze, relativa alla misura cautelare degli arresti domiciliari, nei confronti di un 38enne tunisino, accusato di detenzione di droga ai fini di spaccio.

I servizi straordinari, nei quali sono stati impiegati oltre cento carabinieri del Comando provinciale di Arezzo, e che hanno consentito di identificare duecento persone e di controllare un centinaio di autovetture, hanno portato alla denuncia di un 57enne, sorpreso alla guida di un’auto, a Lucignano, con una patente che gli era stata revocata.

A Terranuova Bracciolini, una 57enne e una 34enne marocchine sono state denunciate con l’accusa di furto aggravato, per essere state trovate in possesso di una borsa schermata, utilizzata per eludere i controlli antitaccheggio; stessa sorte per un 27enne nigeriano, che, all’interno del centro commerciale di Montevarchi, aveva rubato merce per 150, euro cercando poi di eludere i controlli all’uscita.

Tentata estorsione è invece l’accusa a carico di padre e figlio, entrambi di origine pugliese ma residenti a Cavriglia, i quali si erano impossessati di un’auto di proprietà di un 62enne di bucine, chiedendogli in cambio una somma di denaro.

A Cavriglia due 17enni sono stati denunciati all’autorità giudiziaria mnorile di Firenze, per essere stati scoperti come gli autori dei danneggiamenti della tensostruttura di Castelnuovo dei Sabbioni, avvenuti nel marzo 2016.

Infine a Camucia il titolare di un night club, di 49 anni, è stato sanzionato di 1500 euro dopo un’ispezione congiunta, compiuta dai carabinieri e dagli ispettori del lavoro.

Condividi l’articolo

Vedi anche: