Piscologa in classe tutti assolti

Psicologa in classe ad Arezzo, tutti assolti dal giudice monocratico del Tribunale di Arezzo Giulia Soldini. A processo per violenza privata c’erano due dirigenti scolastici, due insegnati e una psicologa finiti sotto inchiesta dopo la denuncia dei genitori di un alunno del Convitto ‘Vittorio Emanuelè di Arezzo. I genitori di un alunno si erano rivolti alla procura nel lontano 2011 dopo aver saputo che il figlio, con tutta la sua classe, era stato sottoposto a un periodo di osservazione clinica da parte della psicologa dell’istituto scolastico, era stata incaricata di esaminare, durante le lezioni, per un periodo complessivo di circa 2 mesi e con cadenza di due ore settimanali, il comportamento dei bambini (alunni di seconda elementare). L’attività era stata richiesta da due insegnanti della classe e autorizzata dal dirigente scolastico senza darne alcuna comunicazione alle famiglie e quindi senza il preventivo consenso dei genitori. Oggi la vicenda si è chiusa in Tribunale con l’assoluzione.

Condividi l’articolo

Vedi anche: