Arezzo al cuore della danza italiana con “InDanza&InArte”

La danza di tutta Italia si ritrova ad Arezzo per la terza edizione dello stage nazionale “InDanza&InArte”. L’evento, organizzato dalla Progetti per la Danza e in programma da lunedì 13 a domenica 19 luglio, si svilupperà attraverso una serie di lezioni dedicate a tutti gli stili di danza e tenute da maestri e coreografi di calibro internazionale. Il nome di punta è quello di Alen Bottaini, insegnante di danza classica che arriverà in città direttamente dall’English National Ballet School, ma vi saranno tanti altri professionisti da La Scuola del Balletto di Toscana e dal Teatro Nuovo di Torino per insegnare modern, contemporaneo, hip-hop e breakdance. Tra le novità di questa terza edizione spiccano le innovative lezioni che uniranno teatro e balletto grazie alla collaborazione di Amina Kovacevich della Libera Accademia di Arezzo. A confermare l’importanza raggiunta nel panorama nazionale da “InDanza&InArte” vi è l’alto numero di partecipanti, con centocinquanta allievi e allieve provenienti da scuole e società di tutta Italia, da Trieste a Napoli, divisi nelle varie fasce d’età: Junior da 6 a 9 anni, Intermedio da 10 a 14 anni e Avanzato da 14 anni in su. Questo ricco programma di appuntamenti configura lo stage aretino come un vero e proprio campus che, dislocato in più palestre cittadine, vedrà tutti i suoi iscritti frequentare corsi di alta specializzazione volti alla formazione e al perfezionamento, permettendo loro un prezioso momento per confrontarsi con grandi maestri e per mettere in luce le loro capacità artistiche. «“InDanza&InArte” – spiega Anna Pagano, presidente di Progetti per la Danza, – rappresenta un appuntamento sempre più atteso da tantissimi allievi e scuole. Lo stage offre infatti l’opportunità unica di vivere una settimana intensiva di danza con alcuni insegnanti noti a livello internazionale, per un’occasione di crescita e di incontro che farà ballare insieme alcuni dei più promettenti allievi italiani». Nel corso della settimana sono previsti alcuni momenti di incontro tra gli allievi e Arezzo: venerdì 17 luglio, infatti, è in programma una festa conclusiva aperta alla cittadinanza con una sorta di saggio finale, mentre nelle altre giornate saranno organizzate visite ed itinerari per scoprire le bellezze del centro storico. “InDanza&InArte” rappresenta un momento propedeutico in vista del secondo grande appuntamento annuale promosso dalla Progetti per la Danza, cioè il concorso “Piero della Francesca” di dicembre in cui quanto appreso nei giorni dello stage verrà messo in pratica su un palcoscenico. «Per tante scuole di danza – continua Pagano, – siamo un punto di riferimento a 360°: la danza aretina sta diventando sempre più importante sia per la formazione artistica che per la scoperta di giovani talenti».

Condividi l’articolo

Vedi anche: